Approccio alla misurazione dei processi di testing

Molte organizzazioni rischiano di investire sulle attività di Testing meno di quanto sarebbe opportuno.
In un’ottica DevOps-oriented, e non solo, il testing deve essere sempre più integrato alle fasi del ciclo di vita del software, a partire dall’Analisi, come sottolineato in molti modelli/approcci (es: RUP – Rational Unified Process). Un primo passo per questa integrazione potrebbe essere la misurazione della maturità dei processi con modelli di maturità quali il TMMi.
Tuttavia molte organizzazioni rinunciano a questo approccio, ipotizzando un impatto elevato in termini di costi, e riducendo in tal modo la possibilità di migliorare le performance dei propri processi.

La presentazione intende ‘tornare alle origini’ dei modelli di maturità, presentando un approccio leggero di “testing maturity grid”, per stimolare un più semplice e veloce processo di miglioramento, misurabile e basato su step continui e graduali.
Viene ripreso l’approccio pensato inizialmente da Philip Crosby e successivamente recepito nello standard ISO 9004, norma di accompagnamento della ISO 9001.

Hours:
Sessione Pomeridiana
Speaker:
Guido Moretto, Direttivo GUFPI-ISMA
Venue:
NH Milano Congress Center - Sala Scala
Language:
Italiano
Notebook:
No

Registrati